venerdì 14 gennaio 2011

Ricetta befanotti ritardatari


Note: anche se siamo già fuori tempo massimo e non sto rispettando l'ordine (qui era il turno un secondo piatto), devo proprio postare la ricetta di questi befanotti che mi sono venuti così buoni che non ci credevo neanche io.

Per una ventina di befanotti

Mettete in una ciotola 350 g di farina, 2 uova, 180 g di zucchero, mezza bustina di lievito vanigliato, 120 g di burro freddo a pezzetti, un bicchierino di liquore. Impastate rapidamente con le mani prima che il burro si sciolga da solo, avendo cura di aggiungere poca farina alla volta se l'impasto dovesse risultare appiccicoso e poco consistente.
Stendete l'impasto con un mattarello su un piano molto infarinato, fino a raggiungere lo spessore di 1 cm.
Ricordatevi di rivoltare e ri-infarinare l'impasto steso, in continuazione, sennò si attacca al piano di lavoro.

Distribuite uniformemente sulla superficie gocce di cioccolato fondente e granella di zucchero, e ripassate col mattarello per far aderire bene, fino a raggiungere uno spessore dell'impasto di mezzo cm abbondante.

Ritagliate l'impasto con una formina da Omino Focaccina ("quello che vive nella farina!") di altezza circa 12 cm. Riunire i ritagli senza rimpastarli ma solo avvicinandoli e premendone i bordi insieme, e ricavare altri omini focaccina (quelli che vivono nella farina). Ricordatevi di ripassare spesso il piano con la farina, altrimenti gli omini focaccina oltre a vivere nella farina rimarranno appiccicati.

Disponete le figurine su teglie da forno rivestite con carta da forno, applicate due mezze ciliegine candite su ciascuna premendo leggermente. Infornate a 180° per una dozzina di minuti, o comunque finché non avranno ottenuto il grado di doratura desiderato.

1 commento:

Alka ha detto...

befAnAttA!!!